L’ARTE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

 

Sabato 11 Marzo 2023 gli “Aperitivi in danza” di MOTUS celebrano

la Giornata Internazionale delle donne 

Una edizione davvero speciale quella della Rassegna “Aperitivi in danza”, organizzata da MOTUS in collaborazione con Atelier Vantaggio Donna e Movimento Pansessuale ArciGay Siena, eccezionalmente di sabato, per dare modo a tutte le donne di intervenire, si inserisce nel “Cartellone Provinciale 8 Marzo”.

La formula della serata è la stessa di sempre, con varie forme d’arte che si incontrano e si contaminano in una atmosfera conviviale. Così sabato 11 Marzo alle ore 20:30 al Centro Internazionale d’Arte (Via Mencattelli 5/7, Siena), gli “Aperitivi in danza” ospitano l’inaugurazione della mostra “OTHER SIDE” di Greta Sartarelli e, a seguire, la performance “Lucrezia e le altre” interpretata dalla Compagnia MOTUS e da Albalisa Sampieri.

 

Si inizia alle 20:30 con l’inaugurazione della mostra “OTHER SIDE” di Greta Sartarelli, giovane artista visuale, formatasi allo IED, che unisce la passione per la grafica a quella per la fotografia, talvolta unendole e creando opere originalissime e inconfondibili. Scopo della mostra, nelle parole dell’artista, è quello di effettuare “…un percorso “dall’altra parte”, quella liberata e assente dal giudizio. Quella che non risente del tempo che cambia e che scorre, che non si chiede cosa siano la bellezza e la bruttezza. Che sente, senza necessariamente dover comprendere o spiegare. Che traccia e non cancella…almeno non con la gomma. Un monologo dell’anima, per l’anima” 

Greta Sartarelli è anche Presidente del Movimento Pansessuale ArciGay Siena.

Dopo l’inaugurazione della mostra, la Compagnia MOTUS e Albalisa Sampieri si uniscono per raccontare in chiave semi-seria la storia di una donna simbolo, Lucrezia, figlia di Spurio Lucrezio Tricipitino e moglie di Collatino, figura mitica della storia di Roma legata alla cacciata dalla città dell’ultimo re Tarquinio il Superbo.

La performance, dal titolo “Lucrezia e le altre”, si sviluppa a partire dalle poetiche coreografie di Martina Agricoli, interpretate da Roberta Morello (Lucrezia) e Mattia Solano (Collatino), e finisce per infrangersi nella sagace interpretazione di Albalisa Sampieri che punta il dito su pregiudizi e luoghi comuni. Com’è noto, Lucrezia, figura dell’antica Roma citata anche nella Divina Commedia, fu violentata da Sesto Tarquinio, amico del marito Collatino, e per provare a lui e ai famigliari la propria innocenza si suicidò, trafiggendosi con un pugnale. Lucrezia è dunque simbolo di quella violenza di genere, perpetrata prima dal violentatore e poi dai giudici dei tribunali, che devono accertare il presunto consenso della donna all’atto sessuale.

Albalisa Sampieri, è ben nota per il suo impegno politico, che combina due grandi passioni: la politica delle donne ed il teatro. Rappresentante di spicco dell’Associazione Atelier Vantaggio Donna, unisce all’attività di progettazione, docenza e ricerca, quella di regista ed attrice in un mix efficace soprattutto sul piano della comunicazione dei risultati che di volta in volta raggiunge con i progetti dell’Associazione.

Il costo del biglietto è di 10 euro (ridotto 8 euro) ed è consigliata la prenotazione.

Nel corso della serata, come di consueto, sarà offerto un buffet, per permettere al pubblico di incontrare gli artisti in un clima conviviale.

Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo info@motusdanza.it o telefonare allo 0577 – 286980.

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi