Di terra e d’aria

Terra che è nascita e corporeità: Aria che è volo e sogno.
Elementi contrapposti. Concretezza il primo, aspirazione il secondo.

muro di terra e d'aria

Dalla terra l’uomo costruisce la propria dimora, ma la innalza verso il cielo, luogo d’aria.
Con la terra delimita sezioni di spazio irregolare imprigionando aria in dimensioni e forme. Crea aree urbane, di torri e palazzi, di chiese e casupole, di piazze e vicoli: un’altalena di vuoti e pieni che oscilla sempre tra terra ed aria.
Pendolo teso tra due energie volte in direzioni opposte.
Come pensiero, perennemente combattuto tra richiami alla tangibilità e desiderio di immaginifico, tra realtà e visione onirica.
Uomo che è animale terrestre, indissolubilmente legato alla scimmia e al rettile, per non aver osato spiccare volo di uccello, e per questo condannato al desiderio delle ali.

Coreografie Simona Cieri
Soggetto, sceneggiatura e testi Rosanna Cieri
Attore Nicola Parisotto
Musiche autori vari
Costumi Mirko Bolognesi
Luci Massimo Falchi
Assistenza tecnica Maurizio Tiberio
Danzatori Marco Batti, Mirko Bolognesi, Maurizio Cannalire, Simona Cieri, Simona Gori, Sara Mancini, Giulia Pieraccini, Clara Sonnati, Linda Di Pietro, Federica Morettini
Regia Rosanna e Simona Cieri

moschine-di-terra                    gruppo1-di-terra                    albero1-di-terra

gruppo2-di-terra                    sesso-di-terra                    albero2-di-terra

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi