“METAMORFEO” DI GIUNTINI E MARZUOLI E “ULTIMA FERMATA” DI MOTUS

Giovedì 26 Gennaio alle ore 20:30 nuovo appuntamento con gli “Aperitivi in danza” di MOTUS

Il primo appuntamento del 2023 della Rassegna “Aperitivi in danza” di MOTUS, Giovedì 26 gennaio alle ore 20:30 al Centro Internazionale d’Arte (Via Mencattelli 5/7, Siena), prevede un ricco programma multidisciplinare che coniuga danza contemporanea ed arti visive diverse, con la performance della Compagnia MOTUS e la mostra delle artiste Sofia Giuntini e Domitilla Marzuoli.

Apre l’evento il vernissage della mostra “Metamorfeo”, un progetto realizzato in collaborazione con il Comune di San Gimignano – Assessorato alla Cultura e con il contributo di Rotary Valdelsa, che costituisce un viaggio interdisciplinare tra fotografia ed illustrazione, in cui le giovani artiste invitano a trascendere e superare il limite della categoria interpretativa. In “Metamorfeo” l’illustrazione dialoga con la fotografia senza oscurarla e il corpo da fisico diventa ideale. Così, danzanti figure popolano scenari reali urbani o naturali; figure femminili invitano l’osservatore a rompere il tradizionale legame con l’immagine, proiettandolo in una alterità interpretativa lieve e parlante.

Sofia Giuntini, fotografa freelance di 25 anni di San Gimignano, laureata in Fotografia presso la LABA di Firenze, e Domitilla Marzuoli, illustratrice di 32 anni, laureata in Lingua e Letteratura Classica presso l’Università degli Studi di Siena, si incontrano a San Gimignano nell’Illustrolibreria Dalet, spazio artistico, culturale e libreria indipendente gestito proprio da Domitilla. Grazie ai festeggiamenti del 30esimo anniversario di San Gimignano come sito patrimonio mondiale UNESCO, le loro arti si intrecciano e danno vita a vari progetti artistici e socio-culturali, tra cui lo sviluppo del festival IN3C, dedicato ai giovani artisti locali, talk e dibattiti sul femminismo intersezionale e sulla cultura come ambito lavorativo e di crescita personale.

Dopo l’inaugurazione della mostra “Metamorfeo”, la Compagnia MOTUS presenta un estratto dal nuovissimo spettacolo “Ultima fermata”, che ha debuttato al Teatro Il Mulino di Piossasco (Torino) a Dicembre 2022. Lo spettacolo è ambientato nel 2050, anno in cui il riscaldamento globale potrebbe arrivare a superare i tre gradi centigradi, portando il nostro ecosistema a un punto di non ritorno che darà il via a una vera e propria catastrofe ambientale planetaria. Lo spettacolo, con coreografie di Martina Agricoli e regia di Rosanna e Simona Cieri, lancia un grido di allarme sul clima, portando in scena, con una forte dose di ironia, le conseguenze della stupidità del genere umano, schiavo della dipendenza da consumi superflui, energivori e distruttivi per il Pianeta. “Ultima Fermata”, co-prodotto da Mulino ad Arte e MOTUS, con la collaborazione di Autolinee Toscane, con il sostegno della Regione Toscana, è interpretato da Ilaria Fratantuono. Roberta Morello e Mattia Solano.

Il costo del biglietto è di 10 euro (ridotto 8 euro) ed è consigliata la prenotazione.

Nel corso della serata, come di consueto, sarà offerto un aperitivo, per permettere al pubblico di incontrare gli artisti in un clima conviviale.

Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo info@motusdanza.it o telefonare allo 0577 – 286980.

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi