DNEWS (12 Maggio 2008)

… Ci sono corpi che immobilizzano, impediscono ad altri di esprimersi, e spengono le altre vite. E ci sono corpi che non si fermano davanti a nulla per non farsi annullare. Questi corpi danzano: sono i Motus, figure leggiadre e espressive … Cinque danzatori, attraverso le emozionanti coreografie di Simona Cieri, portano in scena “Confini”… è una semplice linea tracciata con delle pietre, che segna la fine: la fine di una terra e l’inizio di un’altra. Uno spazio essenziale e suggestivo che è una zona d’ombra dove la danza rivendica il diritto ad una nazione, per non essere più privati del diritto di ricordare: per stabilire l’inizio di una pacifica convivenza.

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi