CORRIERE DI SIENA (27 Agosto 2003)

Attraverso la danza si ricordano i giorni in cui si lottava per la libertà di divorzio, di poter abortire, per la fine dei manicomi, un tempo in cui c’era la guerra e migliaia di persone, come oggi, scesero in piazza per gridare al mondo il loro desiderio di pace. MOTUS danza ne parlerà con il suo particolare stile che gli spettatori della città aromatica già hanno conosciuto ed apprezzato.

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi