IL CORRIERE (22 Agosto 2007)

In CONFINI la scelta della multimedialità, che aveva già permesso alla compagnia senese di aggiudicarsi il Premio Internazionale Teatarfest, ha subito una ulteriore evoluzione….. infatti la coreografia di Simona Cieri è interpretata da cinque danzatori che si moltiplicano dialogando con le loro controparti virtuali …”

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi