Dicono di noi

Nella fitta mappa della Toscana coreografica, il territorio senese sta esprimendo con forza un’attività produttiva fino a qualche tempo fa inimmaginabile. Merito va a chi, come le sorelle Simona e Rosanna Cieri di MOTUS danza, da molti anni si impegna con passione a imporre un’idea di spettacolo di danza che superi gli antichi e rassicuranti confini del genere di intrattenimento […] con impegno caparbio, determinazione e dedizione nel (di)mostrare che la danza è un’arte “traumatica” che indaga e può interpretare anche problematiche forti e talvolta difficili, perché difficile è la vita.
Con un vocabolario coreografico chiaro e articolato, nutrito del linguaggio classico, amalgamato ad influenze contemporanee, MOTUS declina una scomoda e “scorticata” commedia umana.
E’ stato detto: L’arte deve essere scomoda. Queste autrici senesi sembrano mostrarci che oramai, anche nella danza, non può essere che così.

Silvia Poletti

LA NAZIONE (25 APRILE 2002)

“Più di cinquecento biglietti venduti, per un incasso di settemila Euro, testimoniano il successo dell’iniziativa promossa dal comitato per le pari opportunità del comune di Siena, con lo spettacolo di danza della compagnia MOTUS  “Se è femmina uccidetela”. I fondi raccolti sono stati devoluti alle associazioni “Serena” e “Donna chiama Donna”…..”

Continua a leggere

SIENA OGGI (6 APRILE 2002)

… “Se è femmina uccidetela” uno spettacolo coinvolgente di MOTUS………suggestive coreografie (Simona Cieri) e una ricerca notevole di fonti, da cui una sceneggiatura vera, violenta, dolce, efficace, scritta da Rosanna Cieri. La musica (Francesco Petreni) ha accompagnato con delicatezza, forza, feroce sarcasmo, i bellissimi movimenti sul palco, le straordinarie prove di mimica, aiutate dai costumi […]

Continua a leggere

IL MANIFESTO (16 MARZO 2002)

“…..Spettacolo impegnativo e impegnato che viaggia nei più nascosti angoli del pianeta dove essere donna significa violenza e sopraffazione, discriminazione e perdita d’identità…”

Continua a leggere

IL TIRRENO (15 Marzo 2002)

“….i MOTUS danzano e recitano la condizione femminile senza ipocrisie, parlano delle difficoltà dell’essere donna nelle tante società maschiliste riuscendo con disinvoltura a passare da una rappresentazione all’altra, da un’immagine all’altra….. i MOTUS diventano così, attraverso l’uso sapiente del corpo del ritmo e della voce, interpreti delle donne che piangono e ridono, che amano e […]

Continua a leggere

IL CAMPO (10 Febbraio 2001)

“…….. SPLENDIDA L’AFRODITE……. lo spettacolo si innesta nella originale linea di pensiero che caratterizza questa compagnia… nelle vesti di Afrodite è la splendida Simona Cieri, dotata di una intensità espressiva e di una plasticità mirabile, efficacissima evocatrice di atmosfere vellutate……..tutto fa da completamento delle coreografie di Simona Cieri, dove le linee pure dei ballerini si […]

Continua a leggere

IL MESSAGGERO (Gennaio 2001)

“…..STASERA LA COMPAGNIA MOTUS DANZA PRESENTA “AFRODITE IMPRIGIONATA”….Afrodite…è l’anima del mondo, colei che governa il mondo sensibile…..è la bellezza che suscita meraviglia e il luogo in cui ogni cosa sorride…”

Continua a leggere

LA NAZIONE (7 Dicembre 1999)

“……..Ci chiediamo se ci sia ancora qualcosa da dire e da fare nel campo della danza contemporanea: MIXMOTUS ci prova, dimostrando che la danza non è solo astrazione dalla vita reale ma può esprimere i “moti” interiori dell’individuo che esplodono con energia dalla compressione che i fattori esterni esercitano su di noi…….lo spettacolo si apre […]

Continua a leggere
Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi