LIFT

La società contemporanea ha la grande preoccupazione di rassicurarci, di farci sentire difesi. Esercita questa qualità con una mole di sottoprodotti culturali che non sono in grado di soddifare la psiche umana.

 

piccola braccia-aperte

Questi spazi culturali “tranquillizzanti”, in quanto sottoprodotti, posizionano forzatamente le persone (ma in senso più ampio anche i popoli) al livello più basso ed “offensivo”: quello dell’oralità/consumismo.
Uno dei sintomi dilaganti della psiche planetaria è proprio la claustrofobia.
Il panico, oltre che la paura degli spazi ristretti o aperti, segnala l’assenza di orizzonti di significato e di senso.
Immersi nei prodotti del mercato per la vita quotidiana, sommersi dall’alienazione della conoscenza interiore venduta alla popolarità, agli interessi di mercato ed al narcisismo personale, ci sentiamo terrorizzati e in procinto di morire.

Coreografia Simona Cieri
Soggetto Rosanna Cieri
Musiche Richard Galliano
Video Simona Cieri
Regia Rosanna e Simona Cieri

 

in-ginocchio sorriso

 

 

 

 

Previous slide Next slide Show content Hide content

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi